che cos’è l’HOP UP

a cosa serve
l’hop-up è un componente dell’asg molto importante, è stato progettato dalla tokio marui e ben presto anche le altre ditte costruttrici lo hanno adottato. il suo meccanismo serve per ampliare notevolmente le doti balistiche dei nostri fucili ad aria, aumentandone la gittata e la precisione nel tiro dei pallini, come evidenziato in figura. 

come funziona
l’hop up è posizionato all’inizio della canna, accoglie il pallino dal caricatore (questo blocco di plastica o metallo viene chiamato comunemente gruppo hop up, lo blocca tramite un gommino a forma di tubicino, il quale ha anche il compito di fare tenuta. il suo funzionamento è molto semplice. il gommino viene “calato”, tramite un apposita rotellina presente sulla asg, all’interno della sezione della canna, dall’alto, formando una particolare sporgenza nella parte superiore. Essa, nel momento dello sparo, andrà a fare presa sul pallino che, essendo bloccato nella parte superiore, comincia a roteare . il gommino dunque, strisciando sul pallino stesso gli imprime al contatto una velocità angolare che, per un fenomeno fisico detto effetto Magnus, o di bernoulli, (vedi dopo), da luogo ad una portanza diretta in verso opposto rispetto al campo gravitazionale ( solo se si tiene l’asg perfettamente verticale), permettendogli quindi di rimanere in aria per più tempo e consentendo un tiro più lungo.

regolazione
possiamo quindi decidere quanto attrito (e di conseguenza, quanto moto rotatorio) imprimere al pallino; la pressione iniziale sul pallino può essere appunto variata tramite un pressore e degli ingranaggi sui quali si può agire manualmente finché non si ha la traiettoria desiderata. questo ci tornerà utile quando vorremo cambiare la grammatura dei pallini (che di solito sono 0.20 o 0.25 grammi) in quanto un pallino più pesante deve necessariamente ricevere più effetto rotatorio per ottenere gli stessi risultati.il fatto che il gommino imprima la propria forza solamente nella parte superiore presenta però anche dei contro; provate a sparare una raffica con l’arma inclinata su un fianco, vedrete che i pallini avranno una traiettoria parabolica verso il lato in cui avete inclinato la vostra asg. questo perché il gruppo hop up lavora sempre sulla linea verticale del fucile: se tengo il fucile dritto ottengo un tiro ideale, se lo inclino verso destra otterro’ un tiro ad effetto verso destra , viceversa se inclino il fucile a sinistra.
questo fenomeno talvolta è però sfruttato dai giocatori più esperti per colpire bersagli che si trovano al riparo dalla normale linea di tiro ; inoltre, un eccessiva usura dell’hop up può portare a questi strani effetti.

manutenzione
ovviamente questo è un organo molto sensibile all’usura, in quanto la gomma si consuma o si può spaccare . vi sono varie marche di gommini, la differenza fondamentale sta nella mescola della gomma, dalla più morbida alla più dura; più è morbida la gomma migliore sarà la presa sul pallino ma si consumerà prima e sarà più sensibile alla regolazione.
di tanto in tanto è buona cosa spruzzare pochissimo spray siliconico nella “t” dell’hop-up questo aiuterà a mantenere il gommino umido e a evitare le screpolature; qualora questo comporti il temporaneo mal funzionamento di tutto l’apparato basta sparare un po’ di pallini per togliere il lubrificante in eccesso dal gommino.

principio fisico
il fenomeno fisico che sta alla base del funzionamento del nostro hop up, è stato scoperto dallo scienziato heinrich gustav magnus (18021870); tale manifestazione è la principale responsabile della variazione della traiettoria di un corpo rotante in un fluido in movimento. Un banale esempio dell’effetto magnus sono i calciatori professionisti; infatti nei loro tiri a effetto, colpendo la palla “di taglio”, le imprimono una rotazione sull’asse che determina la più o meno accentuata (è funzione della velocità angolare) incurvatura della traiettoria.
un corpo in rotazione in un fluido trascina con sé lo strato di fluido immediatamente a contatto con esso, e quest’ultimo, a sua volta, trascina con sé lo strato attiguo : attorno al corpo rotante si formano così strati di fluido rotanti su circonferenze concentriche. nel momento in cui il corpo è dotato di moto sia rotatorio che traslatorio (cioè quando il pallino sparato subisce la rotazione dal gommino), la velocità del fluido (aria) aumenta superiormente o inferiormente al corpo a seconda del verso di rotazione del corpo, proprio per il trascinamento del fluido attorno al corpo stesso; a tale variazione di velocità corrisponde una variazione di pressione: laddove la velocità risulta maggiore, la pressione risulta minore.
essendo presente una differenza di pressione tra i due lati opposti del corpo, la traiettoria del corpo verrà curvata in direzione concorde al verso di rotazione. ecco spiegato il motivo fisico per il quale il pallino tende a rimanere in aria più a lungo durante il suo tragitto.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...